Lunedì, 29 Giugno 2015 12:25

05 Luglio 2015

Scritto da

Maratona delle Dolomiti

Post MdD
Sentiremo la mancanza, di seguito "slm".
In ordine sparso:
Slm di Corvara, dei suoi monti, delle sue strade, dei 4 passi......ma anche dei 5 dei 6 e dei 7 e dei loro tornanti, del dlon dlon di mucche pecore e pecoroni, della sua aria e del suo cielo, del suo fresco e anche del suo sopportabile caldo, degli automobilisti di lassù.....che poi sono anche quelli di quaggiù ma siccome son lassù allora non ti infamano non ti suonano e stanno bonini bonini di dietro e ti sorpassano se e quando possono, e soprattutto non ti fanno il pelo, di quando esci e trovi solo e soltanto gente che pedala come noi, che dice quel che si dice noi ma che lo dice in veneto, ligure, lombardo, emiliano, laziale campano siculo e sardo ma anche in turco sfizzero inglisch fransuà doicc e spanisch.......ma parlan sempre di mediolungofalzaregovalparolagiaueccecc, del ritiro pacco gara e adiacente ciclofiera, del drittino dell'arrivo che ogni volta che lo guardi è sempre diverso perchè c'han messo o spostato qualcosa che sia una transenna uno striscione una telecamera una scritta in tera o un colorato gonfiabile, slm dei rifugini in cima ai passi e delle loro bionde cameriere e birre o radler, delle fontane che sgorgano acqua diacciata, delle supercolazioni dove c'è di tutto..........anche la nutella tutta olio di palma, dell'aperitivino dalla cara Silvietta di " l'Got" ( credo, il bicchiere).
Ma slm di tante altre cose.
Mentre invece non sentiremo la mancanza, di seguito "nslm" di un po meno cose, ma soprattutto nslm mancanza dell'intransigenza e assurda rigidità ( paghiamo fior di soldini) dei gestori dei locali di lassù, dei loro letticchiori con indecifrabili piumini che sotto ci bolli e non sotto ci geli, con guanciali gonfi come lo gnocco fritto ma che dentro non c'è nulla, del " c'è il uaifai ma non c'è" della tv che c'è ma non funge, dell'osceno servizio ai tavoli, dell'altrettanto ma anche di piu oscena qualità e quantità di quello che ti ci mettevano sopra, della porta c'è ma è chiusa, e di tanto ancora.......questo non ci garbava per nulla.

Poi ci manca tutto questo:

 

     
     
     
     



E un po di facce, note meno note e anonime:





Martedì, 23 Giugno 2015 11:54

28 Giugno 2015

Scritto da

28 Giugno 1965
Visto che oggi era il suo 51° compleanno e c'ha pagato da bè, il Borsino compiva un anno.
I Beatles si esibivano in Italia, a Roma, dopo Milano e Genova.
I pensionati che ricevevano pensioni minime ( tra le 12.000 e le 15.000 LIRE) protestavano per il ritardo nella correspensione degli aumenti del 30% decretati con legge il 1 Gennaio 1965 approvata dalla camera ma che mancava di approvazione dal senato............Ma va??
Venivano previsti 25.000.000 di turisti per quell'anno.
Veniva ripescato nel Tevere il corpo di una madre che a causa di mancanza di fondi e con il rifiuto del marito e padre della bimba di riconoscere la paternità aveva deciso di pagare con la vita la propria disperazione.
Moriva Ottavio Pastore fondatore di uno dei giornali storici del paese......."L'Unità"
Betarice d'Olanda si fidanzava ufficialmente con il diplomatico tedesco Claus von Amsberg (stica!!)
Dal VII Mipel, il mercato specializzato delle pelletterie che si sta svolgendo alla Fiera di Milano, risulta che nell’autunno inverno 1965-66 per le borsette andrà forte il color caviale (grigio scurissimo con punta bluastra), il bronzo (bruno di media intensità con riflessi verdi) e il malaga (un color borgogna a fondo bruno)
(sticaaaaaaaaaaaaa!!!!!)
Temperature massime: 36 gradi a Napoli, 37 a Roma, 40 a Palermo. Esodo in massa dalle città per sfuggire al caldo opprimente. (stica)

Ma per quello che piu strettamente ci riguarda, da qualche parte (presumo) della Garfagnana, due anime garfagnine (presumo anche questo) si univano in matrimonio.
Oggi, Clara e Giovannino, non piu giovani ma sempre bellissimi, festeggiano le nozze d'oro in quel del rifugio Mostrico di Renaio.
Abbiamo fatto foto davanti a tutto, chiese, monumenti, strade, case, ponti, gallerie, mascheroni, passi e fiumi, ma sicuramente questa fra tutte è una delle piu, ma forse la piu, bella.
Auguri da tutti noi.

Chiosa imperiale del Polpa:
" Giovannino, te 50 con una, io in 10 anni gia 2"

Grazie di esistere Massi.
 



L'America è vicina e anche noi tra 50 anni festeggeremo i ns due amici Aldo e Marco.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Per arrivare al Mostrico ci siam dovuti però sorbire la terribile salita da Ponte di Catagnana.
Salita dura con un tratto durissimo.
Ora io cercherò di darvi un idea di quanto duro è quel pezzo, speriamo capiate.......ci credo poco!
Dunque, dalla fine del ponticello al primo tornante a dx ci sono circa 440 metri, con un dislivello di 69, come il campanile di S.Michele, media 15,65%.
Triangolo rettangolo, sapete cos'è vero?
Cateto corto altezza campanile S.Michele
Cateto lungo dalla base fino a Porta S.Pietro
Ipotenusa la retta tra la sommità del campanile e punto a terra davanti a Porta S.Pietro (vedi piantina)
Difficile?
Io mi sono inteso.



M
a dove lo ritrovate uno come me!!